Quando i cuscini diventano i protagonisti della situazione